Comunità Pastorale di Lissone

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Comunità Pastorale di Lissone

La VOCE del PREVOSTO – Insieme per il bene di tutti

E-mail Stampa PDF

 don_tiziano_1_2011

Don Tiziano Vimercati - Prevosto della Comunità

monumento_caduti_lissone_2016

Lissone - Monumento ai caduti - Cimitero


25 Aprile: nel 71° Anniversario della Liberazione, dopo la messa nella chiesa dell’Addolorata e, al cimitero, l’omaggio ai caduti delle guerre, ci si ritrova in Piazza Libertà.
Il Sindaco ha ricordato una frase di Piero Calamandrei, scritta per onorare i fratelli Carlo e Nello Rosselli, strenui oppositori del fascismo e uccisi in Francia nel 1937: Giustizia e libertà / per questo morirono / per questo vivono.
Questa frase mi ha colpito: mi è venuto subito in mente quanto avevo detto poco prima nell’omelia della messa all’Addolorata.

Leggi tutto...
 

L'Oratorio Estivo 2016 è " PERDIQUA - Si misero in cammino "

E-mail Stampa PDF

Oratorio_estivo_perdiqua_2016

L'Oratorio Estivo 2016  " Perdiqua - Si misero in cammino " ci mette in viaggio e ci spinge a fidarci di chi ci indica una direzione e ci promette una meta.
Attraverso l'esperienza dell'esodo del popolo di Israele capiremo che la vita ci mette in cammino e chiede ogni giorno di non arrendersi, perché c'è chi fa la strada e la percorre con noi.
Il viaggio parla della vita, dice come sia possibile fissare una meta e camminare con determinazione, a volte anche con fatica, al solo scopo di raggiungerla.
Durante l’Oratorio estivo 2016 ci metteremo in cammino, senza paura degli ostacoli, sapendo fidarci di Dio. Lui, fin dal principio, ha scelto di stare con noi, di accompagnarci, liberarci dal male e donarci una vita nuova.
Non avremo paura di riconoscere che la meta è alta, perché colma ogni nostro desiderio e ogni nostra speranza. Sapremo parlare ai ragazzi di tutto quanto ci spinge a credere e ad amare e avremo il coraggio di offrire loro un senso e una direzione per crescere e realizzare la vita, puntando alla felicità che dura per sempre.

Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Maggio 2016 07:04 Leggi tutto...
 

Pellegrinaggio in POLONIA dal 17 - 26 Agosto 2016

E-mail Stampa PDF

 

GIUBILEO DELLA  MISERICORDIA

PELLEGRINAGGIO IN  POLONIA

17 AGOSTO 26 AGOSTO 2016

polonia_7

In questo ANNO SANTO straordinario del GIUBILEO DELLA MISERICORDIA - 2015/2016 - viene proposto alla Comunità Pastorale  un viaggio-pellegrinaggio alla riscoperta della spiritualità carmelitana di Edith Stein, della preghiera incessante di Faustina Kowalska e della fede incrollabile nella Misericordia di Dio vissuta da San Giovanni Paolo II°.   

Programma 

Mercoledì 17 Agosto 2016 Milano Varsavia

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Aprile 2016 21:41 Leggi tutto...
 

1° Maggio 2016 - Il lavoro: libertà e dignità dell'uomo in tempo di crisi economica e sociale

E-mail Stampa PDF

 1_maggio

 

Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso!
Messeggio della Conferenza Episcopale Italiana in occasione della Festa di S. GIUSEPPE ARTIGIANO - Festa del LAVORATORI

Il dato prevalente è che il lavoro in Italia manca.
Una scarsità che porta sempre più persone, impaurite dalla prospettiva di perderlo o di non trovarlo, a condividere l’idea che nulla sia più come è stato finora: dignità, diritti, salute finiscono così in secondo piano.
Si tratta di una deriva preoccupante messa in moto dal perdurare di una crisi economica stabilmente severa, da una disoccupazione che tocca diversi segmenti anagrafici e demografici (i giovani, le donne e gli ultracinquantenni), e da un cambiamento tecnologico che da più parti viene definito in termini di “quarta rivoluzione industriale”.
Rispetto a questa situazione, non sfugge la pertinenza del richiamo alla responsabilità degli imprenditori formulata nell’Evangelii gaudium, e ripresa nel Messaggio del Pontefice al Forum economico mondiale di Davos; tuttavia, si possono prefigurare responsabilità più ampie e diffuse.

Leggi tutto...
 

25 Aprile: 71° Anniversario della Liberazione.

E-mail Stampa PDF

 25_aprile_2016

Oggi vogliamo ricordare e ringraziare tutti coloro che 71 anni fa lottarono e persero la vita per regalarci la libertà.
La data del 25 aprile fu scelta nel 1949, come festività della Repubblica italiana, per ricordare la fine dell’occupazione tedesca in Italia, del regime fascista e della Seconda guerra mondiale.
Venne indicata simbolicamente la data del 25 aprile 1945 perché fu il giorno della liberazione delle città di Milano e Torino, nonostante che la guerra continuò fino ai primi di maggio.
Sono trascorsi 71 anni e molti di coloro che contribuirono alla liberazione non ci sono più. Quelli che ancora ci sono possono raccontare la loro storia ai nipoti e pronipoti che a loro volta, immersi nella tecnologia e nel mondo in cui tutti siamo liberi di esprimere e fare quello che vogliamo, hanno difficoltà a comprendere la tragicità di quei tempi.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 163

Appuntamenti

<<  Maggio 2016  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      
     

Iscrizione Newsletter

Libri

Il Concilio ecumenico Vaticano II. Contrappunto per la sua storia
Agostino Marchetto

Read Reviews...